Tra i 67 atleti paralimpici di ‘Obiettivo Tricolore’ per il secondo anno anche il larinese Antonello Pizzi.

Dal 4 al 25 luglio il viaggio per promuovere i valori dello sport paralimpico: 3 differenti partenze per un unico grande serpentone che poi da Bologna raggiungerà la Sicilia.
ROMA. Gli atleti della grande staffetta, ideata lo scorso anno da Alex Zanardi, e rinominata Obiettivo Tricolore stanno ultimando le preparazioni in vista della nuova ed entusiasmante seconda edizione, che percorrerà l’Italia dalle Alpi alla Sicilia dal 4 al 25 luglio.
Tra i 67 atletici paraolimpici di Obiettivo3 che la percorreranno in handbike, bicicletta e carrozzina olimpica, ci sarà anche il larinese Antonello Pizzi.
 
L’atleta larinese ormai quasi 28 enne, tre anni fa mentre era in sella alla sua bici (la sua passione), in quel di Vasto, in una domenica di metà luglio, è rimasto coinvolto in un grave incidente e da allora la sua vita è cambiata.
Ma come abbiamo già raccontato in altre occasioni, quell’incidente si è trasformato in un nuovo modo di vivere la vita. Antonello ha perso l’uso delle gambe, ma non la sua forza, la sua voglia di essere testimone di come anche da una prospettiva diversa, bisogna apprezzare la vita e credere in degli ideali, in quella passione per la bicicletta che gli ha permesso di non mollare e di entrare a far parte della squadra di Zanardi. 
 
Come lo scorso anno, la staffetta partirà da tre città diverse con tre colori diversi: quella rossa domenica 4 luglio da La Villa, in Alto Adige, in concomitanza con la Maratona Dles Dolomites – Enel. Il giorno seguente, lunedì 5 luglio, scatterà la staffetta bianca da Lecco, mentre martedì 6 sarà il turno di quella verde da Verrès in Val d’Aosta. I tre percorsi si uniranno domenica 11 luglio a Bologna, città natale di Zanardi, per poi proseguire in un unico grande serpentone che sbarcherà in Sicilia, con l’arrivo previsto a Catania per domenica 25 luglio.
Come si legge nel programma della ‘gara’ ‘in totale saranno tre settimane di viaggio, lungo 54 tappe che toccheranno 18 regioni, compresa la Sardegna. Anche da Cagliari, infatti, si imbarcherà un atleta che raggiungerà la carovana a Civitavecchia. Obiettivo Tricolore ha anche avviato una raccolta fondi attraverso la piattaforma Rete del Dono.
Nel corso della conferenza stampa di presentazione svoltasi nei giorni scorsi a Roma Barbara Manni, Marketing and Communication manager di Obiettivo3 ha affermato “abbiamo una missione – ha raccontato Barbara Manni – far crescere e portare avanti il progetto voluto da Alex!
 
La seconda edizione di questa grande staffetta assume quest’anno per noi un significato ancora più profondo, quello cioè di resistere e crescere. Quanto accaduto ad Alex non poteva e non doveva spegnere il percorso fatto fino a quel momento. Anzi, abbiamo cercato di farlo crescere ancora di più, arricchendolo con nuove iniziative e azioni ancora più forti, abbiamo cercato nuove collaborazioni, facendo rete con federazioni, associazioni, enti e abbiamo raccolto il sostegno di amministrazioni, aziende e media partner sensibili, per poter realizzare una nuova entusiasmante edizione di questa staffetta. Siamo felici di condividere il progetto con la Maratona delle Dolomiti e far coincidere la nostra partenza con la loro importante manifestazione. Sono certa che sapremo di nuovo emozionare l’Italia”.
“Obiettivo di questa seconda edizione è quello di aumentare il lavoro di promozione dello sport paralimpico che faremo sul territorio nei villaggi, grazie anche alle nuove collaborazioni con Fitarco e Fitri e alla partenza a Verrès in Val d’Aosta dove ci accoglieranno gli studenti disabili dell’iniziativa ‘Bici Diverse’ – ha poi aggiunto Pierino Dainese.
Tanti gli eventi organizzati lungo il percorso, eventi che faranno da corollario alla manifestazione con città come Parma, Jesolo, Bologna, Roma, Taranto e Catania che ospiteranno un vero e proprio Villaggio Sportivo, nei quali gli atleti e lo staff di Obiettivo3 faranno conoscere il progetto, offrendo momenti di approfondimento su sport e cultura paraolimpica, con la possibilità di provare le discipline e candidarsi a far parte di Obiettivo3, il progetto sportivo di reclutamento e sostegno di atleti disabili, fondato sempre da Zanardi nel 2017.

La staffetta sarà seguita anche da Sky Sport che manderà in onda, a cadenza settimanale, una serie di speciali dedicati al viaggio di Obiettivo Tricolore.

I 67 partecipanti:
Katia Aere, Vincenzo Amata, Marta Antoniucci, Annalisa Baraldo, Diego Bazzani, Giorgia Bonetti, Pier Alberto Buccoliero, Alessandro Busana, Guglielmo Capolino, Francesca Caruso, Fabrizio Caselli, Samuele Castiglioni, Francesco Chiappero, Ryan Cioccari, Davide Cortini, Fabio Colombo, Alessandro Cresti, Cristian Cucco, Pierino Dainese, Michela Dal Bianco, Pier Luigi Bonafin, Francesco Demaio, Alessandro D’Onofrio, Samanta De Montis, Francesco Fabbro, Enrico Fabianelli, Paolo Ferrali, Gioacchino Fittipaldi, Veronica Frosi, Diego Gastaldi, Flavio Gaudiello, Paola Giambellini, Davide Giusti, Michele Grieco, Alex Labindi, Antony Leonardi, Pierluigi Maggio, Ilario Masini, Eleonora Mele, Andrea Meschiari, Federico Mestroni, Cristian Miloni, Tiziano Monti, Sebastiano Nardin, Lucia Nobis, Cristina Nuti, Leonardo Percoco, Adamo Peschi, Mauro Preziosa, Lorenzo Privitera, Antonello Pizzi, Francesco Pizzo, Andrea Quarta, Alessia Refolo, Laura Roccasalva, Giulia Ruffato, Stefano Saccomanni, Massimo Salmaso, Gabriele Scalise, Erika Scrivo, Fabio Serraiocco, Francesca Tagliaferri, Fabio Triboli, Thomas Trentin, Alessandro Velata, Silvana Vinci, Ana Vitelaru, Fabio Zotta.

Obiettivo Tricolore è reso possibile grazie alla collaborazione di Unicredit, in qualità di Main Sponsor, e di importanti aziende che hanno deciso di supportare l’iniziativa. 

Sponsor: Rio Mare, Bodega G&C Spa, Pfa Spa, Airoldi Metalli, Castelli, Consorzio Tutela Grana Padano, Del Colle, Allianz Partners.

Official sparkling partner: Consorzio di Tutela del Prosecco DOC. 

Parter tecnici: Enervit, Kask, Koo, Ciacci Piccolomini d’Aragona, Garmin, Cetilar, Emporio Armani.

Official mobility partner: Bmw Italia.

In onda su: Sky Sport e Radio Deejay. 

Con il sostegno di: Fondazione Vodafone Italia, Fondazione Amplifon. 

Con il contributo di: Regione Veneto, Regione Emilia Romagna, Comune di Padova, Inail. 

In collaborazione con: Maratona dles Dolomites – Enel, Disabili No Limits, FITArco e FITRI.

Con il patrocinio di: Comitato Paralimpico Italiano, Federciclismo, Amnil, Regione Veneto, Regione Emilia Romagna, Comune di Padova, Comune di Bologna e Comune di Lecco.

Articoli Correlati

Next Post

Discussion about this post

Pubblicità

Ultime Notizie

Bentornato su Viaggionelmolise.it

Entra nel tuo account

Create New Account!

Fill the forms below to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist